La lotta all’invecchiamento e il tentativo di nascondere tutti i suoi segni è vecchia quanto la civiltà. Purtroppo, il passaggio del tempo non si può arrestare; tuttavia, e possibile cercare di rallentarne gli effetti nefasti sul nostro corpo e sul nostro aspetto. E nonostante esistano anche terapie con una forte connotazione medica, non c’è soluzione migliore a questo problema di quella naturale.

L’invecchiamento è solo il risultato dell’azione dei radicali liberi – molecole instabili presenti nel nostro corpo – sui miliardi di cellule che lo compongono. Difendersi dall’invecchiamento significa essenzialmente combattere i radicali liberi – azione tipica degli antiossidanti, sostanze che si possono trovare in moltissimi alimenti, e che stabilizzano i radicali liberi proteggendo le cellule sane. La dieta è quindi un elemento fondamentale della terapia anti-età: dobbiamo preferire i cibi ricchi di antiossidanti.

Fra questi spiccano la verdura e la frutta fresca: spinaci e cavolo, ma anche carote, patate dolci e cavolfiori, sono una fonte ottimale di queste sostanze, così come agrumi e frutti di bosco.
Secondo elemento essenziale è poi l’esercizio fisico: rafforzando i muscoli e l’apparato cardiocircolatorio, la ginnastica dà infatti al corpo gli strumenti necessari per combattere invecchiamento e malattia.

In questa combinazione fra cibo sano e vita sana sta la miglior risposta ai problemi dell’invecchiamento.