Sento spesso le donne dire che sono letteralmente seppellite da impegni e carte e che non sanno più dove girarsi per stare dietro a tutto. E questo nonostante siano donne e quindi abili nel fare 100 cose in contemporanea!

Essere circondate dal caos produce un alto livello di stress  e una bassa produttività e soprattutto fa perdere il controllo della propria vita!

Avendo passato molto tempo della mia vita professionale a erogare servizi per chi non aveva tempo, oggi sono in grado di darvi  una breve serie di suggerimenti che possono venir utili nei momenti di panico da ordine:
Iniziamo dalla casa:
  • una delle cose più importanti da avere in ogni stanza è un ripiano, un tavolo, una superficie qualsiasi libera da tutto. Psicologicamente aiuta molto vedere un piano sgombro..

  • Cercate di dividere oggetti e carte in settori: “da tenere” “da buttare” e “pending” (quest’ultimo diventerà presto un da buttare me ase proprio al momento non ce la fate lasciatelo nel limbo per un po’)

  • Mettete insieme gli oggetti per similitudine di categoria: abiti con abiti , borse con borse, bicchieri con i piatti, ecc Sarà più facile trovarli al momento del bisogno, andando per logica

  • Create un posto (cassetto, scatola, armadietto) dove tenere i documenti indispensabili (contratti casa, telefono, box, assicurazioni, dichiarazioni fiscali ecc) che sia sempre quello e soprattutto adibito SOLO A QUELLO e a portata di mano.

  • Impiegate un sistema che non vi obblighi ad accumulare le scadenze: quindi pagate subito i conti quando vi arrivano senza aspettare la scadenza (facilmente ve ne dimenticherete e quindi avrete anche la mora), lavate subito i piatti o metteteli in lavapiatti appena terminato di mangiare, finito di leggere il giornale buttatelo via non lasciatelo dimenticato in un angolo, dopo qualche giorno sarà diventato un mucchio…
  • Date un posto ad ogni cosa e mettete ogni cosa al suo posto. Vecchio detto, ma sempre efficace. Se le valigie vanno nello sgabuzzino, mettetele sempre lì e se tornate da un viaggio, appena disfatta la valigia rimettetela al suo posto e non dove capita seguendo la pessima abitudine del “domani la ritiro”.

  • Obbligate tutti quelli che vivono con voi a seguire le stesse regole, altrimenti vanificheranno  ogni vostro sforzo 

Passiamo adesso alla sfera “tempo” 
  • Prendete l’abitudine, tutti i giorni, di fare una lista di cose da fare l’indomani. Io per esempio  la scrivo su un foglio e poi via via che eseguo cancello la voce.

  • Non fate mai una lista troppo lunga, vi verrebbe subito voglia di non fare niente….Meglio andare per priorità contrassegnando con numeri o lettere le prime mansioni inderogabili e poi via via quelle che a fine giornata potremo rimandare al giorno dopo se non siamo riuscite a farle.
  • Quando iniziate un lavoro finitelo prima di iniziarne un altro. Lasciare le cose a metà non farà altro che farvi accumulare altro stress e non concludere niente…

  • Imparate a dire no quando vi chiedono troppo: ricordatevi che dovete essere voi le padrone del vostro tempo, non gli altri

  • Cercate di eseguire i compiti che meno vi piacciono o sono più impegnativi in quei momenti della giornata che sapete essere , per voi, i più produttivi (c’è chi lavora meglio la mattina presto , chi la sera tardi, chi nel primo pomeriggio ecc.)

  • Datevi dei tempi precisi per eseguire e finire  quello che dovete, del tipo “entro le 11 devo aver finito di ….” Sapere di avere una scadenza temporale vi aiuterà nel portare a termine il lavoro senza distrazioni e/o perdite di tempo

  • Dormite a sufficienza, mangiate bene, non saltate i pasti, fate un po’ di moto.  Forse vi parrà che questo non abbia nulla a che fare con l’organizzazione, ma non è così: prendersi cura di sé stesse aiuta ad essere più efficienti. Sempre.

Ordine vuol dire la cosa giusta al posto giusto e al momento giusto.  Zygmunt Bauman, su Corriere della Sera, 2009

Source: over-anta.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *