Rimettersi in forma, recuperare una condizione fisica perduta, perdere peso e migliorare la resistenza e l’elasticità del nostro corpo… sono tanti i vantaggi dell’intraprendere un percorso di esercizio fisico regolare. Ma come in molte cose, la parte più difficile di quel percorso è cominciarlo – in maniera intelligente ed equilibrata – per assicurarsi di continuarlo a lungo e con il profitto che merita l’ìnvestimento del nostro tempo e delle nostre energie.

Un primo fattore da considerare è quello di una valutazione attenta e onesta della propria età e della propria attuale condizione fisica. Se siamo sopra i 45 anni, o se abbiamo qualche particolare problema fisico, è sempre una buona idea discutere con il nostro medico della nostra intenzione di iniziare un regime di esercizio fisico, e sentire il suo parere su quale possa essere più appropriato per noi: se scelta con intelligenza, l’attività fisica non può che giovare a chiunque.

Ciò considerato, è meglio scegliere, fra quelle oggettivamente disponibili, un’attività che ci piaccia e ci soddisfi: il primo segreto del successo dell’esercizio fisico è la regolarità, e soprattutto all’inizio è molto più facile mantenere il ritmo se si trova piacere, divertimento e soddisfazione in quanto si sta facendo. È una buona idea mettere in conto di fare una mezz’oretta di attività fisica almeno a giorni alterni, per vedere dei risultati che ci confortino e ci spingano a continuare.

Sempre nell’ottica di aiutarci ad essere regolari nel nostro esercizio, un fattore molto importante da considerare è quello dell’orario. Sceglierne uno e attenercisi scrupolosamente è un’ottima idea, sia per la soddisfazione personale (se di sera abbiamo molto da fare, è facile che ci siano continue interruzioni del nostro esercizio, e che ci passi la voglia di impegnarci) che per renderlo un’abitudine facile da seguire.

Passando poi a cosa includere nel nostro programma di esercizi, questo dipende essenzialmente da quali sono i nostri obiettivi – che conviene avere ben chiari in mente. Per un programma generalizzato di miglioramento della forma fisica e perdita di peso, che è l’obiettivo più frequente dell’attività fisica, i tipi di esercizi da combinare sono tre:

– potenziamento fisico (esercizi per aumentare la forza)

– elasticità (stretching)

– attività aerobica (ginnastica dei grandi muscoli, per migliorare attività polmonare e cardiaca)
Combinando questi aspetti, si allena il corpo in maniera armoniosa, si ha una varietà di esercizi che aiuta a non annoiarsi e mantenere vivo l’interesse e l’entusiasmo, e si allenano gruppi diversi di muscoli, il che permette agli uni di riposare mentre lavoriamo sugli altri. Inoltre, se decidiamo di includere la corsa nel nostro regime di esercizi, è buona norma scegliere il percorso abituale, così da conoscerne la lunghezza e poter monitorare i nostri tempi e i nostri miglioramenti.

Per finire, rimane da decidere dove ci eserciteremo. Per molti, soprattuto per un fatto di motivazione, l’ideale è iscriversi in una palestra: è più facile impegnarsi in un posto tutto dedicato all’esercizio fisico, e l’investimento fatto aiuta a non mollare. Ma ci sono moltissime attività che si possono condurre anche a casa propria, con semplici attrezzature come pesi o un tapis roulant, o DVD da seguire per fare ginnastica con un istruttore virtuale. Combinate con impegno e serietà, entrambe le strade possono condurre ad un’eccellente forma fisica.