Non nascondiamocelo: alla nostra società piacciono i magri. Snello significa attraente, più elegante, di maggior successo, mentre grasso, per i canoni della nostra cultura, si traduce in pigro e poco attraente. Riviste, cinema, televisione cercano di proporre un modello sempre più magro di bellezza come unico accettabile.

Tutto questo genera grossi problemi di autostima in chi invece è sovrappeso, di poco oppure moltissimo, già dall’adolescenza. Tuttavia, al di là della validità dei modelli proposti, e comprendendo le difficoltà di chi non ci corrisponde, rimane un fatto che perdere il peso in eccesso è essenzialmente una questione di salute – e per motivi di salute andrebbe intrapreso qualsiasi tentativo di dimagrimento. Per chi facesse fatica a trovare ragioni per spronarsi, eccone ben dieci:

1. Ridurre i Sintomi dell’Asma: il peso eccessivo, naturalmente, non causa l’asma, ma può purtroppo renderne i sintomi molto più gravi. Infatti nelle persone obese l’apparato respiratorio è sottoposto ad un superlavoro, con sforzi aggiuntivi per i polmoni e le ghiandole che gestiscono i sintomi dell’asma. Perdere peso può diminuire la gravità delle crisi e anche renderle più rare.

2. Respirare meglio: La pressione esercitata dal grasso superfluo grava su tutti gli organi – inclusi naturalmente i polmoni. E un peso eccessivo li mette a dura prova, obbligandoli a faticare molto di più per diffondere ossigeno ed espellere anidride carbonica. Una fatica inutile e dannosa, che si può evitare riducendo i propri problemi di peso.

3. Ridurre i problemi di pressione: Le persone in grave sovrappeso hanno un rischio di soffrire di ipertensione (o eccessiva pressione del sangue) pari al doppio delle persone con un peso normale. Questo deriva dallo sforzo aggiuntivo che il cuore deve fare per pompare il sangue attraverso vene gravate da chili di peso superfluo. Liberandosene, il sangue circola più liberamente, e la pressione naturalmente cala.

4. Allontanare il rischio di malattie cardiache: Il peso eccessivo, specie se concentrato nell’area addominale, aumenta, come provato scientificamente, il rischio di sviluppare malattie gravi, e anche mortali, al cuore. Dimagrire può seriamente salvare la vita.

5. Abbassare il colesterolo: Nelle persone sovrappeso, il Colesterolo buono, o HDL, si riduce, e quello cattivo, o LDL, purtroppo aumenta. Perdere peso significa ristabilire automaticamente migliori equilibri a livello del colesterolo nel proprio sangue, ed evitare trattamenti medici e farmacologici.

6. Ridurre i medicinali: La causa prima di molte delle medicine che ci vengono prescritte spesso è riconducibile al peso eccessivo. Chi è obeso ha bisogno di medicinali per la pressione, per il colesterolo, di insulina in caso di diabete, e di medicinali per abbassare la glicemia. Uscire dall’obesità significa averne sempre meno bisogno, o addirittura non doverne più prendere.

7. Evitare il diabete di tipo 2: L’obesità è il maggior fattore di rischio per il diabete di tipo 2, la malattia più diffusa fra chi è sovrappeso. Tornare al proprio peso forma è la prescrizione più comune per chi corre questo rischio, e riuscirci significa normalizzare la porpria insulina e regolare la glicemia – scongiurando il rischio di diabete.

8. Ridotto rischio di cancro – gli studi indicano che l’obesità nelle donne innalza il rischio di cancro al seno, alla cervice e alle ovaie, e quella negli uomini il rischio di cancro al colon e alla prostata. Perdere peso significa tutelarsi da questi gravissimi rischi per la propria salute.

9. dare sollievo ai dolori da artrite: le articolazioni come ginocchia e caviiglie subiscono uno stress
notevole dal dover muovere i chili di troppo. Questo problema si fa ancora più serio nelle persone che hanno un’infiammazione da artrite nelle sedi articolari. Dimagrire significa ridurre i dolori e muoversi con molta più semplicità.

10. Aumentare la longevità – Il peso eccessivo, inevitabilmente, genera una serie di problemi di salute che si traducono in un’aspettativa di vita più breve. Dimagrire può significare, letteralmente, guadagnare anni di vita – vita più sana, più piena e più piacevole.