Perdere peso è un procedimento che deve essere efficace, definitivo, ma soprattutto sicuro – e per esserlo, non sempre può essere rapido. Per questa ragione, occorre avere una grande motivazione per riuscire davvero a perdere peso, e continuare a sforzarsi anche dopo che l’entusiasmo iniziale si è esaurito e le cose si fanno più lente e faticose.

Ecco otto suggerimenti semplici per farci sembrare l’obiettivo più vicino e raggiungibile quando l’umore è un po’ calante:

1. Imparate che lo stress rallenta il dimagrimento.
Lo stress rallenta il metabolismo. E un metabolismo lento, inevitabilmente, assorbe e digerisce i cibi in modo meno rapido e soprattutto meno efficiente – facendovi ingrassare. Ridurre lo stress è un aiuto enorme per ridurre il peso!

2. Siate positivi, ma realistici.
Datevi degli obiettivi di dimagrimento realistici – per due motivi. Innanzitutto, perchè darvi una meta che non potete realisticamente raggiungere vi porterà ad essere delusi e stressati, il che non aiuta a dimagrire; e poi, il che forse è più importante, per motivi di salute. Anche se doveste riuscire in qualche modo a farlo, perdere sette chili in sette giorni non è salutare per il vostro corpo. E soprattutto badate a perdete GRASSO, non semplicemente PESO!

3. Una dieta sana non è una dieta commerciale.
Non cercate di saltare sul treno della dieta più popolare o più spinta da qualche casa cosmetica o farmaceutica. Costruitevi voi, e se serve con l’aiuto di un dietologo serio, un piano dieta che contenga fibra, verdura e frutta, e i nutrienti necessari. GIà abbandonare i cibi preconfezionati e mangiare cibo cucinato in casa è sempre e comunque un miglioramento!

4. Badate alla vostra sicurezza.
Voler vedere i risultati in fretta, per averne soddisfazione, è normale e perfettamente compre. Ma la fretta non è amica della salute. Perdete peso in sicurezza, gradualmente: starete meglio e sarete più sicuri che i chili di troppo non tornino in fretta!

5. Dieta e digiuno sono parole diverse.
Dimagrire digiunando può sembrare una buona idea – finchè non si prova. Saltando i pasti si evitano grassi e zuccheri, certo, ma si perdono anche nutrienti che invece servono alla salute del nostro corpo. Non cercate mai di dimagrire digiunando!

6. Non dimenticate vitamine e sali minerali.
Soprattutto se state, com’è giusto, abbinando alla dieta un regime di attività fisica, avete più bisogno di vitamine e sali minerali che mai. Se la dieta ridotta che praticate non ne prevede abbastanza, assicuratevi di assumerne tramite integratori!

7. Una buona dieta non è fatta solo di divieti.
Nello scegliere un regime alimentare, badata a trovarne uno che, più che limitare le vostre sorgenti d’alimentazione a pochi tipi di cibo, si occupi invece di inserire nella vostra dieta alimenti sani. Siate sempre sicuri di asusmere abbastanza fibre, vitamine, sali minerali… e perfino un po’ di grassi!

8. Alcol sì, ma con attenzione
L’alcol, di per sè, non solo non fa male, ma è anzi un aiuto nel prevenire le malattie cardiache. Tuttavia, a fare la differenza è la quantità! L’alcol va assunto con grande moderazione: un bicchiere di vino a pasto è sano, una bottiglia… no. Inoltre, se il vino può far bene, lo stesso non vale per la birra – e peggio ancora per i superalcolici e i liquori, che contengono moltissimi carboidrati e sono molto ingrassanti!

Dimagrire non è un gioco, specie se lo si affronta seriamente: ma proprio per questo, i risultati danno vere soddisfazioni, come il vedersi sempre più simili a come si vuole diventare. Questi otto suggerimenti vi saranno sicuramente utili!