C’è una specifica categoria di donne cui piace fare l’amante. Perché? Perché ritiene che così facendo può avere tutti i vantaggi dell’avere un amore, ma senza gli svantaggi.

E’ così vero? Si direbbe di sì…leggete qui:

  • Molte donne affermano che il fatto di essere in grado di condizionare un uomo nelle sue scelte, di metterlo di fronte a decisioni (non necessariamente drastiche) difficili da prendere, le gratifica moltissimo.

  • L’amante, quella vera, infatti non anela per niente a sostituirsi alla  moglie, di cui non è nemmeno gelosa, anzi, il più delle volte la difende se lui ne parla male.  Chi esercita la “professione” di amante è una persona molto sicura di sé, un tantino (tanto) egoista, che si ama molto, si apprezza e basta a sé stessa. Ovviamente non disdegna il fatto di essere apprezzata, ma non è quello che cerca: lei cerca il potere, l’ebbrezza del pericolo (di essere scoperti), l’imprevisto che le dà la scarica di adrenalina di cui ha bisogno per sentirsi viva.

  • L’amante “di professione” è una persona libera, che vuole una vita propria e non dipendente da quella di un uomo e quindi si prende quello delle altre per essere sicura di non rischiare legami che non vuole.

  • L’amante con la A maiuscola sceglie di essere tale, consapevolmente e felicemente, ma soprattutto sa come si deve comportare
  • E’ sempre molto discreta, non fa domande, e non dà risposte
  • Sa coccolare, ascoltare, partecipare, ma non si fa coinvolgere più di tanto…

  • Accetta, ma non pretende (troppo furba per chiedere…)

  • Non controlla e non vuole essere controllata

  • Sa organizzare piacevoli momenti in cui si può “recitare” la commedia della coppia (week end veloci, cenette in posti fuori mano ecc) ma è sempre consapevole e soprattutto comunica al partner che sono , appunto, momenti di commedia.

  • Non dice bugie al suo amante e non le apprezza. E’ sempre molto diretta ed esplicita e pretende altrettanto

  • E’ perfettamente consapevole che il suo “lui” ha un’altra vita, completamente avulsa dalla sua e non se ne fa un problema. A Natale va a sciare con gli amici, a Capodanno festeggia andandosene a letto (da sola) alle 21, in estate se ne va a fare lunghi viaggi all’estero senza impegni di sorta e senza nostalgie inutili.

  • E’ un’adulatrice nata: ha sviluppato  un sesto senso per capire al volo quando e come far sentire un uomo importante, ma non ha bisogno di essere adulata a sua volta

  • E’ sempre allegra quando ricopre il suo ruolo,perché sa che le lagne non piacciono  a nessuno e a sua volta vuole persone allegre, perché l’uomo tenebroso è accattivante, ma quello troppo serio è noioso!

  • Sa essere spietata quando capisce che è il momento di troncare, e non si fa troppi scrupoli a sparire dalla scena senza dare spiegazioni. Morto un Papa….se ne fa un altro, questo è il suo credo.

  • Sa essere affascinante, seduttiva, divertente e interessante: mai nella vita parlerà con il suo uomo di colf, problemi di lavatrice, cani, gatti, ricette, pettegolezzi sui vicini,,,quelle sono cose da moglie non da amante.

  • Non fa l’infermiera: se lui non sta bene, lo lascia alle cure amorevoli della moglie e se lo riprende solo quando è perfettamente guarito e in piena salute.

  • Non gli presenta i suoi amici e non vuole essere presentata a quelli di lui. Se ne frega altamente dell’eventuale giudizio altrui, anzi non lo cerca proprio.

  • Manco a dirlo è brava a letto…non ha inutili pudori, non pretende che lui le dica “ti amo” ogni 3 minuti, si gode il sesso per quello che è: un momento di piacevolissima condivisione.

A  leggere il ritratto che ho fatto  sembra che l’amante sia una stronza di prima categoria, mentre vi posso assicurare che non è così. Non è una valchiria, non è cattiva, non mette in pericolo le unioni: le piace non avere legami, sa di poterselo permettere e non farà mai niente che possa anche lontanamente avvicinarla al matrimonio e/o alla distruzione di quello altrui, sta troppo bene nella sua realtà per rischiare di metterla a repentaglio.


Certo, vien da dire…beata lei che ci riesce!!!

Source: over-anta.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *