Se siete attratti dalla cucina orientale, dovete assaggiare qualche specialità di Singapore! Così come la popolazione della Città del Leone è una mescolanza di etnie e culture, lo stesso affascinante tratto vale per i suoi piatti tipici: in quale altro modo potreste avere occasione di godervi, contemporaneamente, influenze Cinesi, Indiane, Indostane, Malesi, e occidentali – tutto in un solo piatto?

Sia che stiate pianificando una vacanza gastronomica, sia che vogliate solo provare un ristorante diverso, eccovi dieci specialità da non perdere assolutamente:

• Bak Kut Teh. Ecco un esempio dell’influenza cinese sulla cucina di Singapore. Si tratta di una zuppa di costolette di maiale, cucinate e insaporite con una miscela di erbe e spezie, fra cui aglio e pepe. Si gusta di solito accompagnata, com’è tipico nella cucina orientale, da altre pietanze, come pasta fritta, verdure o pane.

• Granchio al pepe nero. Assaggiatelo, e anche se siete solo seduti al ristorante sarà come se aveste preso l’aereo per pranzare in uno dei più rinomati locali della città del Leone: se c’è un piatto caratteristico della città di Singapore è proprio questo! La preparazione prevede un arcobaleno di spezie, fra cui peperoncini, curry, e pepe, oltre a gamberetti essiccati e burro.

• Riso al pollo. Più semplice del precedente ma non meno saporito, questo piatto consiste di riso cotto in un gustoso brodo di pollo, accompagnato dalla carne stesas – e da una scelta fra salsa piccante o cipolle e cetrioli.

• Granchio al chili. Il granchio è sempre uno dei piatti fondamentali e più popolari della cucina di Singapore. In questa variante, la carne dei granchi è servita con unì’intensa salsa agrodolce – e accompagnata da riso o da mantou (un tipo di pane di origine cinese) fritto. In entrambi i casi, una autentica esperienza per il palato.

• Riso al’anatra. Il piatto presenta una certa somiglianza con il riso al pollo di Hainan, ma in questo caso il riso viene cucinato insieme a verdure e naturalmente all’anatra. Viene servito con una salsa spessa e saporita, come è tipico dei piatti di Singapore.

• Curry di testa di pesce. Esempio tipico delle influenze dell’intera cucina orientale su quel crogiolo di culture che è Singapore, questo è un piatto che ritroviamo anche nella cucina Cinese e Indiana. Consiste di una grossa testa di pesce che viene bollita in una salsa di curry, e il suo accompagnamento ideale è del semplice riso bianco, per esaltare il sapore intenso della pietanza.

• Katong Laksa. Originaria della cultura Perankan ( emigranti cinesi del 15mo e 16mo secolo giunti nell’arcipelago Indonesiano), questa famosa pietanza – una piccante zuppa con spaghettini – è stata influenzata da numerose culture, come reso evidente dalle moltissime varianti che se ne possono assaggiare.

• Nasi Lemak. Volete un’omelette che abbia tutto il gusto della città del Leone? Provate questa, condita con cetrioli, riso al cocco, pasta di peperoncino e acciughe – è tutt’altra cosa, e di certo non una semplice frittatina!

• Roti Prata. Questa specialità si prepara con formaggio, farina, uova, e le mille spezie così care alla cucina orientale. Ma se desiderate qualcosa di ancora più saporito, potete – come si usa a Singapore – consumarla insieme ad una ciotola di curry.

• Satay. Per finire, questa variante Asiatica del barbecue, che consiste di spiedini di carne affettata e arrostita. A guarnire il piatto e insaporirlo, una scelta fra salsa di arachidi, verdure, o riso bollito plasmato in piccoli cubetti: si mangia anche con gli occhi!

Se siete arrivati alla fine della lista senza prenotare al ristorante Indonesiano più vicino, ora sarete famelici. Buon appetito!