E’ ovvio che un divorzio è sempre un evento traumatico, sia che ci si lasci in buona armonia (si fa per dire) sia che ci si tirino i piatti in testa, ma ciò di cui voglio parlare oggi è cosa succede a moltissime donne dopo un divorzio.

Ho notato che nella maggior parte dei casi, passato il primo periodo (lunghetto…) di tristezza, o magari anche di disperazione, le donne, al contrario degli uomini, tirano fuori le unghie e….cambiano totalmente (in meglio).

  • Chi ad esempio era totalmente dipendente dal marito, non tanto economicamente, ma soprattutto nelle decisioni sui figli o sulla famiglia – per intenderci parlo di quelle che se prima non si consultavano col marito non aprivano bocca – inizia a capire e poi via via mette sempre più in pratica, che  è capacissima di  trovare soluzioni e risposte da sola, senza l’aiuto di nessuno. La soddisfazione che appare sui loro volti quando si accorgono di questo è impagabile

  • Poi c’è chi non ha mai lavorato in vita sua e di colpo si trova a doversi mantenere (e magari a mantenere pure uno o due figli) . Credete che si perda d’animo? Sbagliato!! Ho visto donne inventarsi lavori mai fatti prima, mettere a frutto le proprie esperienze di casalinghe e portare a casa dei bei soldini, trovare addirittura un posto di lavoro senza aver mai fatto l’impiegata in vita loro. Perché? Perché non si sono lasciate andare, si sono guardate intorno, hanno valutato, visto, capito e poi hanno agito, magari con un po’ di paura, ma si sono buttate e i risultati sono arrivati.

  • Anche l’aspetto fisico fa la sua parte: sappiamo tutte che cambiare pettinatura, taglio, colore dà una spinta notevole alla nostra autostima. Vedersi diverse, nuove, guardarsi allo specchio e vedersi i capelli biondi invece che bianchi (o viceversa) , corti invece che lunghi (o viceversa) , ricci invece che lisci (o viceversa) può fare di noi tutt’altra donna. Così come il modo di vestire: mai portato i tacchi alti perché lui era piccolo di statura? E allora via con il tacco 12! Mai usato make up perché a lui piaceva la donna acqua e sapone? E allora via col trucco, senza esagerare, ma basta  un rossetto per valorizzare un viso….

  • E il carattere? Anche quello cambia: da Biancaneve  si diventa come Merryl Streep in  “il Diavolo veste Prada”,(sto volutamente esagerando) .Si capisce improvvisamente che si possiede carisma,  simpatia, apertura verso il nuovo, capacità decisionali e di leadership che mai avremmo pensato di avere (solo perchè mai ci è stato concesso di esternarle) e questa scoperta non può che farci sentire forti.

Il post divorzio – ripeto, dopo un adeguato periodo di “lutto” – è un momento di rinascita, non tanto perchè – finalmente sole in casa – si può mangiare all’ora che si vuole, non si è più obbligate a studiare elaborati menù, si va a letto con la camicia di flanella o i calzettoni che lui trovava così “da vecchia”, quanto perché si è finalmente riconquistata la libertà di pensiero, di azione, di decisione, Perché si possono sperimentare cose nuove, conoscere persone nuove, cambiare tutta la disposizione della casa a proprio gusto e non a quello di entrambi, fare insomma quello che prima non passava neppure per l’anticamera del cervello, e che  adesso è diventato realtà.

Da quel che so io, pochissime cercano subito un altro compagno, mentre moltissime  scoprono la bellezza dell’essere in grado di badare a sé stesse senza per forza ricorrere alla presenza di un uomo.


                            Divorzio = Rinascita: dimenticare il passato, ripianificare la tua vita, migliorare il                                                         tuo aspetto e ringiovanire!
                             (
Rossana Condoleo)

Source: over-anta.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *