Perseverare è una virtù anche nell’esercizio fisico come in tutto il resto, ma solo se fatto con intelligenza. Quando non si vedono più risultati, significa che il nostro corpo si è abituato al livello di sforzo del nostro regime d’allenamento – il che significa che quello che facciamo non è PIU’ un allenamento. Se notate che non state più dimagrendo, che i muscoli non si rassodano più, e che la resistenza non aumenta, probabilmente state facendo uno di questi comunissimi errori:

1. State cercando di dimagrire solo con l’esercizio aerobico

se state cercando di dimagrire, l’esercizio aerobico da solo semplicemente non può bastare: dovete affiancargli una dieta seria. Senza questa accortezza, annullerete il beneficio dell’esercizio fatto mangiando di più (faticare mette fame!) e istintivamente riducendo i vostri sforzi “abituali” nel resto della giornata, per la stanchezza.

2. Vi limitate ad un solo tipo di esercizio

Se notate, ad esempio, che le vostre cosce continuano a ingrossarsi, è probabile che stiate cadendo in questo errore: se ad esempio fate sempre e solo cyclette, allenate soltanto un gruppo muscolare, e questo non può che ingrossarsi.

Imparate a variare il tipo di allenamento, così da lavorare su tutto il corpo.

3. State saltando il riscaldamento

Il riscaldamento non serve solamente ad assicurarsi di non avere crampi e dolori durante l’esercizio. Ha anche una funzione altrettanto, se non più, importante: migliorare il flusso di sangue nell’organismo, il che ottimizza la distribuzione dell’ossigeno ai muscoli e in definitiva rende l’allenamento più efficace.
Il miglior metodo di riscaldamento è quello di praticare lo stesso esercizio che si sta per fare, ma con intensità ridotta (ad esempio, camminare accelerando progressivamente prima di iniziare una corsa).

4. Da troppo tempo non rivedete il vostro piano d’allenamento.

Nel momento in cui il piano di esercizi che effettuate non vi costa più fatica, dovete domandarvi se non sia semplicemente perchè… i vostri muscoli ci si sono abituati. Se questo, come spesso accade, è il caso, è necessario elaborare un nuovo piano di allenamento per continuare a migliorare. Può essere il momento buono per provare degli esercizi o macchinari nuovi, e modificare il tipo di allenamento; oppure avete davvero raggiunto una nuova soglia di forza e resistenza, e per continuare il vostor percorso serve un allenamento più intenso.

5. Fate soltanto Yoga

Lo Yoga è una disciplina eccellente per la flessibilità, le articolazioni, l’equilibrio… ma purtroppo, non per il dimagrimento: fra le sue funzioni e i suoi scopi non compare quella di bruciare i grassi. fare Hatha Yoga per un’ora e mezza consuma, purtroppo, soltanto 200 calorie – tante quanto una passeggiata tranquilla.
Se vi allenate anche per dimagrire, e avete previsto Yoga ogni giorno, provate a sostituirlo, un giorno su due, con dell’esercizio aerobico. I risultati non tarderanno!