Quello che mangiamo influenza non soltanto il nostro peso e quindi il nostro aspetto fisico, ma anche la nostra salute: e tutti sappiamo che sarebbe consigliabile mangiare in maniera sana, ogni giorno.

Tuttavia, anche per chi presta maggiore attenzione a quel che mangia ai pasti, è più complicato gestire quegli improvvisi attacchi di fame che possono coglierci durante la giornata – e che spesso si finisce con il risolvere con cibi confezionati, tutt’altro che salutari, ma facili da portare con sé o da recuperare dovunque.

Per evitare questo problema, è sufficiente premunirsi, e avere sempre con sé, in valigetta o nella borsa, uno spuntino per le emergenze: pianificando, è possibile trovarne di sani, saporiti, e comodi!

Eccone sette, uno diverso per ogni giorno della settimana:

Mandorle: conservate in un sacchettino di plastica chiuso, per assicurarsi che rimangano fresche, le mandorle sono uno spuntino sottovalutato ma eccellente: occupano poco spazio, non hanno odore, e si possono mangiare anche più volte alla settimana. Sono ricche di vitamina E e B, e sono un’ottima fonte di fibre.

Banane: l’aspetto più evidente che rende la banana uno snack ideale è la praticità: ha la sua “confezione incorporata”, che la protegge, e non c’è neppure bisogno di lavarla. Ma anche sotto il profilo alimentare sono spuntini eccellenti: ricche di fibra, contengono anche elevate quantità di potassio, manganese, vitamina C e B6.

Gallette di riso: croccanti e assolutamente prive di grassi, sono assolutamente da preferire alle solite, e pesanti, patatine fritte.

Pomodori Ciliegino: Chiusi in un solido contenitore per trasportarli senza rischi di piccoli disastri, i pomodori abbinano un gusto intenso alle dimensioni giuste per essere un ottimo spuntino. Fra le loro virtù, bassissimo contenuto di sodio, grassi e colesterolo.

Frutta disidratata: golosa e dolce, la frutta disidratata è comoda da trasportare e dura a lungo. Importante non esagerare, però: contiene moltissimo zucchero!

Sedano, cetrioli e carote: si possono tagliare in anticipo a bastoncini e dividerli in sacchetti monoporzione, da conservare in frigo e mettere in borsa prima di uscire. Oltre ad avere un bassissimo contenuto di grassi ed essere piacevoli e rinfrescanti, sono un ottimo modo di aumentare la propria assunzione quotidiana di verdura.

Frutta fresca: quale spuntino migliore? La varietà di frutti è enorme, da quelli più semplici da trasportare come mele e pere a quelli che non richiedono neppure un coltello, come i mandarini – e tutti sono sani, semplici, e soddisfano la fame improvvisa quanto un pacchetto di cracker o un dolce confezionato.

Buon appetito!