Come la fine dell’anno è sempre tempo di bilanci, professionali e personali, così l’inizio è un ottimo momento per prendere delle iniziative positive e valide, sfruttando l’entusiasmo che i nuovi inizi sempre danno. Per la salute della vostra Azienda, ecco dieci buoni propositi sempre validi:

– Date un’occhiata al vostro logo: Per chi vi incontra, il vostro logo è spesso la prima impressione, l’impatto iniziale da cui tanto dipende. Non cambiatelo, assolutamente, per il puro gusto di farlo – soprattutto se siete in affari da molto tempo, il vostro logo ha un valore di riconoscibilità importantissimo – ma valutate se comunichi davvero quello che siete in modo accattivante, e se non è così, considerate almeno la possibilità di modificarlo per metterlo più al passo con i tempi.

– Lavorate sul vostro sito web: Se questo per voi significa CREARLO, perchè non ne avete ancora uno, correte ai ripari immediatamente: non avere un sito web oggi è come non avere il telefono vent’anni fa, inconcepibile, e dà di voi un’immagine retrograda e vecchia. Ma se anche, come è auspicabile, un vostro sito web aziendale esiste già, è sempre una buona idea rivedere i contenuti, ragionare se la grafica funziona, verificare se vi posizionate bene sui motori di ricerca… la vostra concorrenza lo sta già facendo. Pensateci!

– Tutto è marketing: anche una fattura o una lettera. Se i vostri documenti sono anonimi, pensate che, modificandone un poco l’aspetto e inserendovi il vostro logo, potete trasformare ogni foglio di carta che esce dalla vostra azienda in uno strumento di promozione. E gratis – le fatture dovevate mandarle comunque!

– Mantenetevi in contatto con i Clienti: soprattutto per le Aziende che offrono servizi ad elevato livello di competenza, una newsletter regolare, spedita via e-mail ai Clienti, può mantenere aperta una conversazione e un livello di interesse che è facile perdere, a favore dei vostri concorrenti, se non vi fate sentire con regolarità.

Inoltre, un modulo di iscrizione online alla newsletter ben fatto e accattivante dà qualcosa da fare a chi visita il vostro sito ma non è ancora pronto ad acquistare – non perdete l’occasione!

– Apritevi al dialogo con i vostri clienti: permettete loro di scrivere recensioni sui vostri servizi, addirittura richiedetele, e pubblicatele. Nessuno strumento di marketing è più potente di un cliente soddisfatto che parla di voi,
purchè sia un vero cliente, e sia davvero soddisfatto, naturalmente!

– Createvi una presenza online: Il sito Web è l’inizio, non la fine. Soprattutto se avete un servizio indirizzato ai privati, non potete non esplorare la terra vastissima dei social network. Imparate ad usarli, perchè vi metteranno molto più vicino ai vostri utenti di qualsiasi altro strumento – e le conversazioni tra pari, anzichè le dichiarazioni unilaterali, sono ancora il futuro immediato del marketing.

– Fate pubblicità con intelligenza: può essere che i vostri clienti abbiano un punto di riferimento, online o cartaceo, in un sito web rinomato, o in una blasonata rivista di settore. Fate una ricerca in merito, e se volete fare pubblicità, fatela lì. La credibilità del sito o della rivista darà anche a voi e al vostro messaggio una potenza completamente diversa.

– Diventate sponsor: Se siete un’azienda essenzialmente locale, ci saranno decine di attività ed eventi che hanno bisogno di sponsorizzazioni, magari non economiche ma di servizio (la vostra lavanderia potrebbe lavare le tovaglie di una sagra tipica, o la vosta palestra organizzare giochi e dimostrazioni per una fiera locale): scegliete quelle a maggiore visibilità, e che vi permettono di mettere in mostra chi siete e cosa fate, e scegliete questa forma meno costosa e più efficace di marketing. E naturalmente, non dimenticate di fare esporre il vostro logo!

– Partecipate ad una fiera di settore: anche se non hanno più la potenza di un tempo, e Internet ha permesso contatti fra aziende anche al di fuori dei giorni di una fiera, se ben scelta un’esposizione può valere la spesa e darvi un ritorno in termini d’immagine e di contatti. Focalizzate il vostro sforzo sull’offrire, a chi passa dal vostro stand, un’esperienza che rimanga viva nel ricordo anche dopo una giornata impegnatissima come il vostro visitatore sicuramente avrà, qualcosa che gli faccia pensare a voi fra tutte le aziende che avrà visto: un a prova del vostro servizio, una presentazione interessante e originale, uno stand accattivante. E soprattutto, non lasciate cadere nemmeno un contatto: risentite tutti i vostri visitatori dopo una settimana!

– La risoluzione più importante di tutte: FATE. Pianificare continuamente, attendere che il tempo sia propizio, aspettare ancora un po’, sono tutti atteggiamenti che non producono nulla. Non diciamo di gettarvi allo sbaraglio, ma abbiate la forza di passre dalla pianificazione all’azione – perchè solo quella porta dei risultati.

Buon anno – e buon lavoro!